giovedì 27 gennaio 2011

27 gennaio, filmo-bibliografia per non dimenticare

Il 27 gennaio del 1945 le truppe dell'Armata Rossa varcarono i cancelli dell'inferno. Sopra a quelle porte la scritta Arbeit Macht Frei.
Dal 2000 l'Italia ha aderito con apposita legge alla proposta internazionale di scegliere il 27 gennaio come data simbolo per ricordare le vittime del nazionalsocialismo e del fascismo, in particolare, come si legge nell'articolo 1 della legge 211/00, dei deportati ebrei e italiani. Io vorrei aggiungere, però, che nelle mani dei boia sono finiti anche i rom, i dissidenti, gli omosessuali, i neri, i disabili, i malati mentali e probabilmente molte altre microcategorie. Questa giornata, per quanto mi riguarda, è anche e soprattutto per loro che hanno avuto anche la disgrazia di non essere in tanti e di finire quasi dimenticati. Questa giornata è anche per coloro che si trovano in un lager in questo momento, nel 2011, in Iraq, in Afghanistan, in Libia, a Guantanamo Bay, nei cpt cpe italiani, ovunque ci siano degli aguzzini e delle vittime.
Non voglio scrivere altro perché rischierei di finire in un pasticcio di retorica da quattro soldi, per cui lo lascio fare ad altri ben meglio attrezzati autori. Ho stilato un elenco delle opere scritte o audiovisive che mi hanno colpito maggiormente. Qui di seguito l'elenco.

Testi:

Anne Frank
Diario (Einaudi, Torino, 1954)

Rudolf Hoss
Comandante ad Auschwitz : memoriale autobiografico di Rudolf Höss / prefazione di Primo Levi. (Einaudi, Torino, 1985)

Primo Levi
Se questo è un uomo (De silva, Torino, 1947)
La Tregua (Einaudi, Torino, 1963)
I sommersi e i salvati (Einaudi, Tornio, 1986)
Il sistema periodico (Einaudi, Torino, 1975)

Hans Mommsen
La soluzione finale (Il Mulino, Bologna, 2003)

Vincenzo Pappalettera
Tu passerai per il camino – Vita e morte a Mauthausen (Mursia, Milano, 1965)

Mimma Paulesu Quercioli
L'erba non cresceva ad Auschwitz (Mursia, Milano, 1994)

Aleksandr Isaevič Solženicyn
Arcipelago Gulag - 1918-1956 – Saggio d'inchiesta narrativa (Mondadori, Milano, 1973)
Una giornata di Ivan Denisovič (Einaudi, Torino, 1963)

Film:

Steven Spielberg
Schindler's List
USA, 1993,
BN/Col

Roman Polanski
Il Pianista
Tit. Orig. The Pianist
UK, FR, POL, DE, 2003
Col/BN

Radu Mihaileanu
Train de Vie
FR, BE, NL, IL, 1998
Col

Brian Singer
L'Allievo
Tit. Orig. Apt Pupil
USA, 1998
Col

Costantin Costa-Gavras
Amen.
FR, DE, RO, 2002
Col

Peter Kassovitz
Jakob il bugiardo
Tit. Orig. Jakob the liar
USA, 1999
Col

Alberto Negrin
Perlasca, un eroe italiano
IT, 2002
Col

Yves Simoneau
Norimberga
Tit. Orig. Nuremberg
USA, 2000
Col

Alan Parker
Mississippi Burning – Le radici dell'odio
Tit. Orig. Mississippi Burning
USA, 1989
Col


Canzoni per non dimenticare:








Nessun commento:

Posta un commento